"Il progetto per viola sola che vede l'accostamento di Bach e Britten in un percorso emozionale - a tratti spirituale - tra cupa introspezione e serena vitalità, è stato vissuto dal pubblico presente come un viaggio intenso e coinvolgente"

Marco Mustardino, Associazione Musicale Estense, concerto del 01/12/2018

"I brani, scelti accuratamente, si sono alternati alle letture in un climax ascendente che ha emozionato il pubblico. Simone ha interpretato i "testi" e ha trasmesso il messaggio tramite le note della sua viola: ciò che non si può dire e non si può tacere, la musica lo esprime".

Loredana D'Agaro, Carmen Bucca, Biblioteca di Sesto Calende, concerto del 27/11/17

"Ho conosciuto Simone da studente e lo ricordo come un ragazzo fresco, sincero e appassionato. l'ho ritrovato musicista profondo e maturo che ha conservato e sviluppato le sue doti. Mi è piaciuto Bach, asciutto ed essenziale, senza esibizionismo"

Chiara Nicora, Direttrice artistica di Interpretando Suoni e Luoghi, concerto del 17/08/17

"La sentita e curata interpretazione di Simone, studiata appositamente per l'esposizione Vicende & Vincitori del premio GhigginiArte 2001-2016, è stata molto apprezzata da un pubblico attento ed entusiasta"

Eileen Ghiggini, Galleria Ghiggini di Varese, concerto del 17/06/17

"Un artista si plasma sulle proprie scelte.

Simone è per questo un artista raffinato e profondo.

Poca cosa l'orgoglio del maestro, vale di più la felicità."

Matteo Mainardi, Direttore artistico Musica a San Vincenzo, concerto del 09/06/17

"Highly talented violist, Simone Libralon is a musician of extraordinary ability, energy and commitment to great music making"

Robert H. Smith, Director of the Orchestra Institute & Piano Institute

Miami Music Festival, 2015